• Radio Spasso

Vediamo in quante forme si può proporre il Coaching

Il coaching è una metodologia efficace anche per la sua trasversalità; infatti è applicabile in ambiti e modalità diversi.

In questo articolo, vi propongo una lista, di immediata consultazione, per saperne un po’di più e, magari, sperimentare un percorso.

Ambiti

Corporate coaching: viene erogato all’interno delle aziende. In genere, quando si attivano processi di cambiamento che richiedono importanti riorganizzazioni.


Executive coaching: si rivolge ai così detti Top Manager, Amministratori delegati, Direttori generali, a tutte quelle figure che ricoprono ruoli di grande responsabilità e che hanno il compito di sviluppare strategie e politiche aziendali.


Business coaching: si rivolge agli imprenditori di piccole e medie aziende o professionisti che intendano sviluppare attività economiche.


Career coaching: si rivolge a chi voglia orientarsi nella ricerca di un lavoro o di un cambiamento lavorativo o di una riqualificazione professionale. Può essere utile anche ai giovani, nelle fasi in cui devono fare scelte scolastiche o professionali.


Life coaching: si rivolge a chi voglia affrontare il cambiamento nell’ambito della propria vita, sia privata che professionale. Diversi sono i temi che si possono affrontare: familiari, sentimentali, superare ostacoli, affrontare sfide, realizzare i cosiddetti sogni nel cassetto…


Wellness/Health coaching: si rivolge a chi voglia conquistare uno stile di vita salutare per vivere il proprio benessere.


Medical coaching: si rivolge a persone che devono affrontare problemi medico/sanitari, a chi soffre di bornout e stress cronico.

Modalità

- Sessione individuale: colloquio tra il coach e il coachee (cliente), in presenza o a distanza. Per le sessioni a distanza può essere utilizzato il telefono o si può ricorrere alle piattaforme disponibili.

E’ una modalità applicabile in tutti gli ambiti elencati.

- Team coaching: uno o due coach (uno dei due riveste ruolo di osservatore) a supporto di un gruppo di persone che condividono la stessa attività e che devono raggiungere gli stessi obiettivi.

- Group coaching: si rivolge a gruppi di persone con esperienze e conoscenze simili. L’obiettivo del singolo è confrontarsi con gli altri componenti, per lo sviluppo di strategie più efficaci.

- Shadow coaching: il coach osserva il proprio coachee (cliente) come un’ombra, nel contesto in cui si muove. Il coach, in questa veste, fornisce il proprio feedback non sulla base di quanto gli viene raccontato dal cliente, ma direttamente su ciò che ha osservato mentre agiva.

Per chi volesse fare esperienza del coaching, nelle sue diverse forme, può consultare il sito dell’Associazione IFC https://www.coachfederation.it/ e trovare un Coach che lo accompagni.


Titti

5 visualizzazioni

©2019 di Radio Spasso 
P.IVA 95279520639

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now