• Radio Spasso

Il Coaching, un efficace aiuto per la definizione degli obiettivi


Definire gli obiettivi è un’operazione che richiede tempo e dedizione; molto spesso, si confondono con i desideri e i sogni.


Affidarsi a un coach aiuta a fare chiarezza e a individuare ciò che, concretamente, si può raggiungere.


La definizione dell’obiettivo, nel processo di coaching, è il punto di partenza.

Un metodo, che facilita l’individuazione dei risultati da raggiungere, è l’obiettivo S.M.A.R.T.

Non è rilevante l’entità dell’obiettivo, (si può trattare di obiettivi semplici, ad esempio, portare a termine attività in sospeso; di obiettivi più strettamente personali, voler raggiungere il peso forma; relazionali, migliorare i rapporti all’interno della famiglia; professionali, sviluppare la leadership; strategici, tipici soprattutto di chi ricopre ruoli di alta responsabilità), ma seguire i passi, che ci suggerisce questo sistema, argina la possibile frustrazione.

Cinque sono i criteri che compongono l’acronimo S.M.A.R.T. (intelligente) e che vanno considerati per verificare la validità e la concretezza di ciò che si vuole raggiungere.


S: Specific (Specifico)

La descrizione, di ciò che si vuole, deve essere così dettagliata, da renderlo visibile e dare la sensazione di averlo già ottenuto.

M: Measurable (Misurabile)

E’ necessario stabilire il punto di partenza e stabilire dove si vuole arrivare, in termini numerici. Questo permette di verificare, nel corso del processo, di comprendere il punto di arrivo e di intervenire, qualora fosse necessario, con degli aggiustamenti.

A: Achievable (Raggiungibile)

Deve essere un obiettivo importante per chi lo vuole raggiungere, non si può prescindere dalla motivazione. Bisogna valutare quanto si sia stimolati a perseguirlo; se troppo facile, potrebbe non avere il giusto valore, se troppo difficile, ci si potrebbe arrendere immediatamente e dover fare i conti con il senso di delusione. E’ necessario che vengano considerate tutte le risorse disponibili per dare inizio alla sfida.

R: Realistic (Realistico)

E’ importante valutare se l’obiettivo è veramente realizzabile, se si hanno tutte le risorse necessarie e nel caso manchino, se si è nelle condizioni di poterle acquisire. Tutto questo per uscire dall’illusione del sogno e rimanere ben ancorati alla realtà.

T: Time-Based (Temporizzabile)

Darsi una scadenza è importantissimo per non cadere nella morsa della procrastinazione. Bisogna considerare, con attenzione, quanto tempo si ha a disposizione e se è necessario procedere a piccoli passi, verificando, di volta in volta, il risultato raggiunto. Suddividere l’obiettivo o come, spesso, si sente dire, spacchettarlo, dà la percezione che sia più facilmente raggiungibile e questo consente di tenere alte la motivazione e l’energia necessarie.


Per chi volesse accelerare il raggiungimento dei proprio obiettivi, può consultare il sito dell’Associazione IFC https://www.coachfederation.it/ e trovare un Coach che lo supporti. Di solito, la prima sessione di prova è gratuita.


Titti


foto: https://www.google.com/search?q=obiettivo+smart&rlz=1C1GCEA_enIT792IT792&sxsrf=ALeKk03lmfAl0g5KrxU3VAo_EoI_Owmfxg:1596631225743&source=lnms&tbm=isch&sa=X&ved=2ahUKEwj5t7DoioTrAhWQ_qQKHf6tDnMQ_AUoAnoECBAQBA&biw=1280&bih=578#imgrc=_nqDwoISav2UVM

7 visualizzazioni

©2019 di Radio Spasso 
P.IVA 95279520639

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now