Good Manners


Nell'arco della giornata successiva gli ospiti si videro poco, erano stanchi per il viaggio, dunque Delilah poté passare una giornata tutto sommato comune, in compagnia di Alison che pure era rimasta bloccata lì per la pioggia. La prima occasione che ebbero per ritrovarsi tutti insieme fu il dopocena, durante il quale qualcuno fece banalmente notare come avesse diluviato tutto il giorno e che se avesse continuato sarebbero presto andati incontro alla noi. Delilah non si fece sfuggire l'occasione che aveva atteso speranzosa. Era impaziente di mettete alla prova gli amici del signor Godwell e quella era la soluzione più adatta, inoltre c'era la possibilità di scatenare qualche piccolo dramma. Prese la parola senza esitare: "se posso proporre qualcosa, credo di avere una attività che ci terrebbe impaginati per qualche giorno".

Uno sguardo interessato si accese subito nei loro sguardi, mentre in quello del signor Godwell si poteva cogliere una certa preoccupazione, poiché egli era perfettamente conscio delle intenzioni della sorella. "Quale modo migliore per conoscerci meglio" continuó Delilah "se non una piccola rappresentazione teatrale. Potremmo organizzarla facilmente in una delle sale da pranzo." Si formò un basso chiacchiericcio, probabilmente erano stati tutti sorpresi da questa proposta.

Il signor Barnes, con la sua solita calma e nonchalance si alzò e prese la parola.

" credo di palesare le insicurezze di tutti dicendo che non mi sento adatto a una simile impresa. Non ho la pretesa di esserlo e non credo di poter fare una interpretazione soddisfacente". Gli altri amici annuirono, commentando brevemente.

"ditemi, signor Barnes, siete un buon lettore?" Lui la guardò interdetto. "come dite?"

"Ho chiesto se siete un buon lettore. Vi piace leggere?"

"naturalmente, immagino di essere un discreto appassionato"

"allora sarete un perfetto attore, non ne dubito" disse la ragazza sorridendo. Il giovane continuava a non capire.

"davvero? Posso sapere come siete giunta a questa conclusione?" a questo punto della conversazione il suo interessa era fervente.

"vedete, signor Barnes, non conosco nessuno che si possa reputare un buon lettore e al contempo un pessimo attore. Cos'è leggere per sé stessi se non recitare ogni parte di un copione. Chi è avvezzo alla lettura è avvesso alla recitazione, all'interpretazione di una parte. Vi sentite in grado di leggere per voi stesso?" sul viso del gentiluomo passarono stupore, compiacimento e infine un sorriso. In quel momento capì di aver perso quella conversazione.

"bene, sarò l'attore che non sapevo di essere, se gli altri acconsentiranno, per il vostro diletto"

"ve ne prego, signor Barnes, non vorrei la mia opinione smentita da nessun altro che non siate voi" disse lei maliziosamente. Ora restava da convincere gli altri.

Luna